Lettera al Ministro

di Elisabetta Frezza da https://www.riscossacristiana.it/lettera-aperta-al-neo-ministro-dellistruzione-di-elisabetta-frezza/   Egregio Ministro Bussetti, sono madre di cinque “utenti” della scuola italiana – attualmente sparsi tra università, liceo, scuola media e scuola elementare – e, per quanto ciò possa significare in concreto (poco), partecipo ad “organi collegiali” come rapp...
Leggi tutto

Scuola parentale… e scuola a casa.

Questo lungo articolo scritto da un papà di cinque figli ci è talmente piaciuto che ve lo proponiamo, perché pensiamo che in fase di meditazione di una scelta come quella dell'educazione paterna (in tanti ci scrivete chiedendoci anche dell'homeschooling) possa dare un grande contributo in termini di approfondimento delle motivazioni più alte e più nobili. http://bimbifeliciacasa.blogspot.com/p/...
Leggi tutto

“Ci vogliono più asili nido!”, ma è proprio vero?

“Ci vogliono più asili nido!”, ma è proprio vero? Restituire i figli ai genitori Paola Liberace in un suo libretto ci spiega come fare a riconsegnare l’educazione n mano ai genitori, altro che Welfare State. di Samuele Ceccotti Nel dibattito pubblico si possono constatare degli assunti da tutti asseriti senza bisogno alcuno di fornirne ragione, delle “verità” che nessuno osa c...
Leggi tutto

Le scelte giuste

di Nili Santoro Quando iniziano a venire certi pruriti all’idea che i figli vadano ogni giorno per molte ore ad imparare ad amare ciò che dovrebbero odiare e a odiare ciò che dovrebbero amare, è arrivato il momento di pensare seriamente all’educazione parentale. Si è arrivati a un punto di non ritorno. Quando avete capito che la scuola è in mano alla cultura dominante e dunque è ...
Leggi tutto

Le ferramenta perdute

Dal 1947 uno spunto di riflessione impressionante per la sua acutezza e attualità.   LE FERRAMENTA PERDUTE Lectio Magistralis di Dorothy L. Sayers (1893-1957) all’Università di Oxford, 1947 Traduzione di Silvano Borruso Non ritengo di dover chiedere scusa del fatto che io, con una limitatissima esperienza di insegnamento, presuma di poter discutere di educazione. Oggi presumono ...
Leggi tutto

La scuola insegna sempre meno… e indottrina i nostri figli…!

Titolo originale: I sussidiari tifano sostituzione etnica e impongono le menzogne buoniste Fonte: La Verità, 18/02/2018 Apparso su Bastabugie http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=5079 LA SCUOLA INDOTTRINA I NOSTRI FIGLI I libri invitano i ragazzi a farsi invadere dagli immigrati e a considerare normale l'omosessualità e la pederastia, mentre gli esercizi di inglese propaganda...
Leggi tutto

Perchè da cattolici scegliamo l’educazione parentale

La cronaca ci parla di insegnanti aggrediti dai genitori con parole (a volte anche con le mani)... una triste constatazione della totale perdita del corpo insegnante di rispettabilità e autorevolezza E’ una deriva che parte da lontano, dalla rivoluzione sessantottina e probabilmente anche da prima. I giovani si sono arrogati il diritto di non fidarsi degli adulti e nella contestazione totale so...
Leggi tutto

L’integrazione selvaggia nella scuola

Scuola, Germania. Troppi stranieri in classe, studenti «non sanno scrivere e contare»   da Tempi.it Novembre 8, 2017 Il maestro non può comunicare con una classe dove si parlano una mezza dozzina di lingue diverse, e impiega gran parte del tempo a spiegare i primi rudimenti del tedesco o dell’aritmetica  Sul quotidiano Italia Oggi è apparsa una notizia che merita di essere segnalata. S...
Leggi tutto

Educare i ragazzi? Basta mostrare loro la realtà, e noi non lo facciamo

Giovani e tecnologia, Ecco perché preferire la realtà di Vincent Nagle, 07-05-2017 Pubblichiamo un intervento apparso sul numero di maggio di "Fraternità e Missione", il mensile della Fraternità sacerdotale San Carlo. La ragazza di tredici anni mi descrive il viaggio a Roma della sua scuola. “Mi piacevano le notti in albergo” dice. “Perché?”. “Perché ci avevano tolto i telefonini e perciò...
Leggi tutto

Dizionario elementare della civiltà cattolica. Scoperte. Conquiste, Traguardi 

Che cosa sarebbe il mondo senza il cristianesimo e la civiltà che esso ha generato? A questa domanda è stato risposto più volte e in modo esauriente, ma la memoria è forse la cosa più labile che esista, anche perché è la più facilmente inquinabile. Perciò, stancamente, ricordiamo com’era il mondo prima di Cristo e, visto che ci siamo, diamo un’occhiata a quelle parti di mondo in cui Cris...
Leggi tutto